data: 17.07.2012

V Conto Energia: pro e contro secondo l'AD di Energy Resources


Il Governo ha varato finalmente il nuovo testo del V Conto Energia, ma nel settore nessuno è rimasto soddisfatto dal sistema che entrerà in vigore quasi sicuramente da settembre.


"Nonostante siano state ignorate le richieste delle associazioni di categoria e di Bruxelles, -  afferma Enrico Cappanera,  Amministratore Delegato di Energy Resources Spa - bisogna essere contenti dei contenuti definitivi  che rivoluzioneranno il nostro comparto perché forniscono certezze su cui lavorare invece della totale insicurezza che da mesi bloccava il panorama delle rinnovabili in Italia. I problemi però che restano sono principalmente due: abbassamento delle tariffe e burocrazia ampliata."

"Infatti con l'abbassamento delle tariffe incentivanti alla cosiddetta media europea,  il risultato sarà un netto peggioramento del tasso di rendimento effettivo dell'investimento nel fotovoltaico con una conseguente diminuzione dell'interesse dei clienti nella realizzazione degli impianti
- continua Cappanera - e l'introduzione dei registri anche per impianti di  piccola taglia, porterà il GSE ad essere sovraccarico dalle numerose richieste oltre che a causare il prolungamento dei tempi di assegnazione degli incentivi.
La mancanza di una lungimirante politica energetica nazionale rischia di portare alla crisi totale anche questo settore che al contrario, fino ad oggi, ha garantito sviluppo e occupazione; il Governo non può più permettersi di ignorare gli obiettivi "energetici" europei e la ripresa produttiva del nostro Paese, favorendo l'import dei combustibili fossili al posto della nostra "energia pulita", basta varcare il confine e vedere come la Germania punta sulle rinnovabili per il benessere economico del loro Paese."

"Da qui a fine anno
- conclude - sarà veramente dura recuperare gli investimenti persi o ancora frenati a causa

della crisi finanziaria e dall'insicurezza generata nel nostro settore, che ha totalmente paralizzato il sistema bancario, ma la nostra azienda come già confermato con gli ultimi allacci, 54 impianti in due mesi per una potenza complessiva di 4 MW connessi in rete di energia pulita, cercherà comunque di portare a termine i propri obiettivi sia per un rispetto dei tanti clienti che sempre più si affidano alla nostra esperienza sia per tutte le professionalità che lavorano nell'indotto, che in questo periodo di instabilità hanno bisogno di una serenità lavorativa e produttiva. Noi ci siamo, le capacità ci sono,  spero che il Governo continui ad incoraggiarci per uscire finalmente da questo momento negativo per il comparto".

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Aggiungi a Delicious

Inserisci un commento




BIUquote
  • Commento
  • Anteprima
Loading


Energy Resources S.r.l.
Via Ignazio Silone, 10 - 60035 Jesi (AN)
PI 02286940420 | tel 0731.616811, fax 071.616891, email: info@energyresources.it
Ideazione, progettazione grafica e sviluppo tecnico a cura di:
via Sandro Totti 12/A, 60131 Ancona (AN) Italy, tel 071.2412233