data: 20.02.2012

Quarto conto energia. Il riepilogo delle novità e dei vantaggi per il 2012.

Anche per il 2012 il fotovoltaico sarà un ottimo investimento, grazie alle novità introdotte nel nuovo conto energia.  
Per gli impianti di piccole dimensioni (fino a 200 KW per scambio sul posto, fino a 1MW su edifici, pubbliche amministrazioni) non esiste un limite di impianti che verranno incentivati.
Per gli impianti di grandi dimensioni il Gse aveva annunciato la chiusura del registro per il secondo semestre del 2012. Nonostante ciò anche per gli impianti non iscritti al registro, ci saranno incentivi, purché entrino in esercizio entro il 2012, facendone richiesta a decorrere dal 1° gennaio 2013.

  

 
ULTERIORI INCENTIVI PER SITUAZIONI PARTICOLARI
 

  • Impianti realizzati in piccoli comuni (minori di 5000 residenti): +5% sugli incentivi.
  • Impianti installati in zone decadenti (zone industriali, cave, siti contaminati): +5%.
  • Sostituzione dell'amianto: +0,05 Kw.
  • Se il 60% dell'investimento sui componenti è prodotto in Europa: +10%.


FOTOVOLTAICO INTERGRATO INNOVATIVO ED EFFICIENTAMENTO ENERGETICO
Tra le novità più importanti, l’introduzione del  fotovoltaico integrato innovativo, che godrà di vantaggiosi incentivi rispetto agli impianti tradizionali. Questo incentivo, se abbinato ad interventi di efficientamento energetico, può inoltre aumentare fino al 30%, rendendo l’impianto veramente conveniente sotto ogni punto di vista.
APPROFONDIMENTO

 
SERRE FOTOVOLTAICHE
Non tutto il male viene per nuocere. In contemporanea allo stop retroattivo dell’incentivo sugli impianti in agricoltura, viene introdotto un nuovo incentivo per le installazioni di pannelli fotovoltaiche su serre agricole, che ottengono la stessa tariffa incentivante prevista per gli impianti installati sugli edifici. L’integrazione dell’energia solare nelle serre è stata accolta con entusiasmo dal comparto agricolo, poiché si pensa che il nuovo incentivo farà sì che nascano strutture capaci di generare ricchezza, permettere la specializzazione delle colture, creare nuovi posti di lavoro e favorire la salvaguardia di ambiente e territorio.

APPROFONDIMENTO

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Aggiungi a Delicious

Inserisci un commento




BIUquote
  • Commento
  • Anteprima
Loading


Energy Resources S.r.l.
Via Ignazio Silone, 10 - 60035 Jesi (AN)
PI 02286940420 | tel 0731.616811, fax 071.616891, email: info@energyresources.it
Ideazione, progettazione grafica e sviluppo tecnico a cura di:
via Sandro Totti 12/A, 60131 Ancona (AN) Italy, tel 071.2412233