data: 29.11.2011

Enrico Cappanera e' tra i primi cinque candidati al premio Ambientalista dell' anno 2011

L’imprenditore marchigiano Enrico Cappanera è tra i primi cinque candidati che hanno partecipato al premio Ambientalista dell’Anno 2011, indetto da Legambiente e La Nuova Ecologia.

Un riconoscimento importante per la nostra regione, sempre più impegnata a tutelare l’ambiente e sostenere lo sviluppo della Green Economy.
Enrico Cappanera, Amministratore Delegato Energy Resources, è stato selezionato per le tante innovazioni apportare al settore delle rinnovabili e chiamato a rappresentare il comparto italiano della Green Economy.

Nel sito lanuovaecologia.it leggiamo le ragioni di questa candidatura
“Dopo 18 anni da libero professionista ha accettato nel 2006 la sfida di costruire un’impresa, insieme ad altri tre soci, nel settore delle rinnovabili. E c’è riuscito: oggi la Energy Resources, nata ad Ancona e oggi a Jesi, è una realtà industriale con 160 dipendenti, 24 brevetti internazionali e 83 megawatt installati che equivalgono a 70.000 tonnellate all’anno di CO2 in meno nell’atmosfera. Il motivo per cui lo candidiamo però è un altro. Lui infatti è stato in prima linea, durante la primavera, nella vertenza che le aziende italiane del fotovoltaico hanno intrapreso contro il governo che ha interrotto, ripristinato e poi nuovamente minacciato di tagliare gli incentivi per le rinnovabili. Una candidatura che vale, insomma, per l’intero comparto della green economy tricolore.”

Questo non è tutto. Infatti da qualche settimana Energy Resources è impegnata in una nuova campagna di sensibilizzazione rivolta al nuovo governo Monti e sta riscuotendo un grande successo.


“Caro presidente Monti, cari ministri, ora è fondamentale scegliere la strada giusta”. L’Italia ad un bivio, i segnali d’indicazione si stagliano sul prato verde della green economy: è la via delle rinnovabili quella che bisogna prendere, la strada giusta verso il futuro. Un contributo a delineare le vie dello sviluppo in un momento cruciale di passaggio al governo del nostro Paese, creando un dialogo costruttivo con chi ha il delicato compito del risanamento. L’apporto di chi può parlare con cognizione di causa, e rivendica una voce – spezzando il fronte della “disinformazione” e delle “lobby dell’energia” - nell’avanzare le istanze delle rinnovabili, uno dei pochi settori in grado di generare ricchezza: più di 100 mila nuovi posti di lavoro creati negli ultimi anni, realizzando da sole il 2.5 per cento del Pil nazionale 2010. D’altra parte, gli italiani hanno in merito già espresso la loro opinione con il referendum plebiscitario di giugno. Ricordano anche questo i cartelli d’indicazione stradale della campagna stampa. Ergo, la richiesta di “un futuro sostenibile per il nostro Paese”: sotto, i nomi dei quattro soci fondatori di Energy Resources (Enrico Cappanera, Giovanni Emidi, Luigi Lucchetti, Emanuele Mainardi), realtà italiana di spicco nel settore. Nell’ora della svolta, di corsa verso la strada giusta. Sopra lo stivale italico il bivio.”

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Aggiungi a Delicious

Inserisci un commento




BIUquote
  • Commento
  • Anteprima
Loading


Energy Resources S.r.l.
Via Ignazio Silone, 10 - 60035 Jesi (AN)
PI 02286940420 | tel 0731.616811, fax 071.616891, email: info@energyresources.it
Ideazione, progettazione grafica e sviluppo tecnico a cura di:
via Sandro Totti 12/A, 60131 Ancona (AN) Italy, tel 071.2412233