data: 26.05.2011

Efficienza energetica. Rinnovare la propria abitazione si può.

ER Residential è la società del gruppo Energy Resources che si interessa della riqualificazione energetica delle abitazioni. In particolare, sfrutta le rinnovabili per abbattere i costi di gestione e le emissioni di Co2 delle abitazioni tradizionali.

Marco Berardinelli, Responsabile dell’azienda, ci spiega meglio di cosa si occupa ER Residential. 

  • Quando e perché nasce ER Residential?
    ER Residential nasce nei primi mesi del 2010 come costola della Energy Resources Spa che ne detiene il 100% delle quote. Le motivazioni vanno ricercate nell’esigenza di soddisfare un preciso target di mercato composto principalmente da cittadini, piccoli imprenditori e liberi professionisti interessati a realizzare impianti di piccole e medie dimensioni, sotto i 20 kWp,  principalmente per abitazioni, laboratori artigianali, agriturismi, ecc.. 
  • Quali sono le richieste più frequenti dei vostri clienti?
    Abbattere la spesa energetica, ovvero  sfruttare la radiazione solare per produrre gratuitamente corrente elettrica da utilizzare per sé e vendere l’eventuale sovrappiù alla rete.
  • I privati sono più propensi a realizzare un impianto fotovoltaico o geotermico? Come si relazionano di fronte a questa nuova tecnologia ancora poco sfruttata in contesti domestici?
    Le richieste sono più che atro rivolte alla realizzazione di impianti fotovoltaici, anche se sono sempre  più gli utenti che si rivolgo a noi per soluzioni globali di fotovoltaico, geotermia e impiantistica, riconoscendoci le caratteristiche di leader del settore, ovvero un’azienda in grado di coniugare avanguardia tecnologica, esperienza, affidabilità, economicità.
  • Esiste la possibilità di ridurre i costi di gestione di un condominio? Se si, quali sono le complessità da superare rispetto ad un’abitazione singola?
    Il condominio, come già succede per i ripetitori dei gestori di rete di telefonia mobile, possono trarre dei guadagni con l’installazione di un impianto fotovoltaico. Stiamo inoltre vivendo un fenomeno di contro tendenza per l’impianto singolo di riscaldamento: le nuove abitazioni prevedono centrali di riscaldamento centralizzate e gli impianti geotermici risultano avere delle ottime performance proprio laddove si realizzano soluzioni condominali. Rispetto all’abitazione singola l’unico problema è quello di condividere unanimemente a livello di assemblea di condominio la scelta verso queste nuove tecnologie (geotermia, pompa di calore) già da tempo sperimentate  nel nord Europa, ma che da noi sono ancora poco note a chi non è del settore.
  • Mediamente una famiglia di quattro persone quanto consuma? Che impianto potrebbe soddisfare i bisogni energetici di questa famiglia?
    Il consumo medio è di circa 3.600 kWp/anno, ma può variare sensibilmente in funzione  dei differenti stili di vita e dalle caratteristiche tecniche degli impianti utilizzati. Mediamente un impianto da 3 kWp – 4,5 kWp è sufficiente, ma il consiglio è quello di sfruttare al meglio le superfici libere del proprio tetto per arrivare a 6 kWp. Per i condomini proporrei, su tetto o  su parcheggio, l’installazione di un impianto fino a 20 kWp così da massimizzare i vantaggi economici.
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Aggiungi a Delicious

Inserisci un commento




BIUquote
  • Commento
  • Anteprima
Loading


Energy Resources S.r.l.
Via Ignazio Silone, 10 - 60035 Jesi (AN)
PI 02286940420 | tel 0731.616811, fax 071.616891, email: info@energyresources.it
Ideazione, progettazione grafica e sviluppo tecnico a cura di:
via Sandro Totti 12/A, 60131 Ancona (AN) Italy, tel 071.2412233